Musica

Nella mano dell'uomo la musica è come un'incantesimo: può destare i sentimenti più nobili e scatenare gli istinti più bestiali, determinare le mediazioni più devote o la follia più sfrenata, l'ispirazione religiosa o la brutale sensualità.

 

La vita è suono, perché la vita è movimento e il suono scaturisce dal movimento.

 

 

 

 

Di tutto quanto risuona attorno a noi soltanto una minima parte penetra nella nostra coscienza, trova la via del nostro udito e del nostro cervello. Una frazione anche minore giunge fin dove può destare un'eco: nel cuore. E questa frazione racchiude in sé un universo intero.

 

Che cos'è la musica? Un ascoltatore giovanissimo mi sorprese con questa domanda. Gli risposi:

La musica è un fenomeno acustico per il prosaico; un problema di melodia, armonia, ritmo per il teorico; il battito d'ali dell'anima, la nascita e l'adempimento di tutti i sogni e di tutte le passioni per chi la ama veramente.

E credo così tuttora. [Kurt Pahlen, Storia della musica, 2012]