Le funambole della dimenticanza

 

 

Il 27 febbraio 2016 presso il Movimento di Psicanalisi Critica di Firenze sono state ospiti Tamara Landau e Christine Dal Bon per una conversazione intorno all’ultimo libro di Landau, “Le Funambole della dimenticanza”

 

Leggi tutto...

Il corpo sovversivo o corpo vuoto

 

 

Partire stanchi non è un buon inizio, un buon indizio per un viaggio, per una messa in moto, ma è il solo avvio possibile quando la saturazione del medesimo ha prodotto ovunque effetti di esaurimento. Quando succede, come aveva visto il poeta, che subito è la sera. Non tra qualche ora, tra poco, appena oltre la soglia del tardo pomeriggio, si è stanchi da subito, compressi tra il prima e il dopo in un crepuscolo autopoietico.

C'è un corpo afflitto e come fosse il non-nato, drammaticamente, si annienta.

Il corpo del soggetto collettivo, a immaginarlo, sembra mancante di nascita, un corpo senz'alba che boccheggia nel liquido amniotico della contemporaneità.

Leggi tutto...